Avviso Borse lavoro - GIUGNO 2016

Si comunica alla cittadinanza residente che può essere presentata al Comune istanza per l’accesso all’attività lavorativa uomini e donne per l’anno 2016, inteso come svolgimento, per un tempo determinato, di un’attività di pubblica utilità che può essere svolta da tutti i cittadini italiani disoccupati e privi di reddito, mediante l’utilizzo nei servizi a carattere comunale di seguito specificati:

- pulizia del verde pubblico;

- spazzamento e sfalciamento manuale delle strade urbane di SCALETTA ZANCLEA;

Potrà beneficiare del servizio un solo componente del nucleo familiare.

I requisiti per poter presentare istanza sono:

1) età compresa tra i 18 e i 60 anni;

2) limite di reddito del nucleo familiare non superiore al minimo vitale (calcolo quale pensione minima INPS per lavoratori dipendenti, € 6.517,94 per l’anno 2014);

3) idoneità allo svolgimento delle attività previste comprovato da certificato medico; La condizione reddituale del nucleo familiare verrà determinata dall’Indicatore della Situazione Economica (ISEE), nonché dall’eventuale presenza di altri interventi assistenziali quale pensione sociale, indennità di accompagnamento, rendite INAIL, eventuali contributi economici a carattere ordinario, straordinario o continuativo erogati dai Comuni, dalla Provincia, dalla Regione o dallo Stato.

La documentazione da allegare all’istanza è la seguente:

1) Attestazione ISEE relativa ai redditi dell’anno 2014;

2) Modello A = Dichiarazione attestante il percepimento o meno di eventuali interventi economici assistenziali (pensione sociale, di accompagnamento, rendite INAIL, eventuali contributi economici a carattere ordinario, straordinario o continuativo erogato dal Comune, dalla Provincia, dalla Regione o dallo Stato);

3) Modello B = Dichiarazione attestante situazioni problematiche con relativa documentazione;

4) Fotocopia del documento di identità personale, in corso di validità;

L’Ufficio Servizi Sociali predisporrà una apposita graduatoria secondo procedure di selezione con criteri già prestabiliti ed articolate su tre fasi:

1)Istruttoria delle domande;

2) analisi e valutazione delle condizioni di disagio (situazione economica familiare; situazione abitativa; disagio sociale;

3)Definizione e pubblicazione della graduatoria degli ammessi con le seguenti indicazioni:

a) candidati ammessi ed avviati;

b) candidati ammessi e non avviati;

c)candidati esclusi con indicazione della motivazione dell’esclusione;

Si dà atto che in caso di rinuncia si procederà allo scorrimento della graduatoria. Inoltre, saranno esclusi i soggetti che al momento dell’avvio all’attività lavorativa non hanno la residenza anagrafica. Gli interessati potranno ritirare la domanda e i modelli A e B presso gli uffici dei servizi sociali.

L’istanza, corredata dalla documentazione prevista, per l’anno 2016, dovrà pervenire, presso il protocollo del Comune entro e non oltre il termine perentorio del 22/06/2016 . Saranno escluse le domande presentate oltre il predetto termine. Si fa presente, inoltre, che si procederà da parte dell’Ufficio ad effettuare controlli sull’attività svolta e qualora si riscontrassero inadempienti il lavoratore verrà escluso dall’attività.

Dalla Residenza Municipale 07/06/2016

IL SINDACO (Dott. Gianfranco Moschella)

SCARICA LA DOMANDA IN FORMATO PDF  Download